Organizzazione
Leave a comment

Quanto tempo investi per la tua comunicazione?

Se ti piace, condividi!

Un giorno alla settimana? Tutte le sere? Quando riesci a incastrarlo tra le mille altre cose da fare? Quanto tempo dedichi alla tua comunicazione? Più mi confronto con le piccole e micro attività e più mi accorgo che il tempo (o meglio la sua mancanza) è uno degli scogli più grandi da superare.

“So che Facebook è importante, ma non ho tempo per scrivere i post”, “Ho aperto un blog ma non ho mai tempo per scriverci”, “Sono su Instagram, ma posto una volta al mese”. Ma è davvero colpa del tempo se non riusciamo ad avere una comunicazione efficace e costante? In questo articolo voglio darti il mio punto di vista, raccontarti la mia esperienza diretta e una possibile soluzione.

Questione di priorità

Partiamo da una certezza: per comunicare e per fare marketing servono tempo, energie e risorse. Tempo, energie e risorse che si aggiungono a quelle che già impieghi per mandare avanti la tua attività, ovvero per produrre o vendere i tuoi prodotti o per offrire i tuoi servizi.

Tra fornitori da sentire, clienti a cui rispondere, burocrazia da sbrigare, studio, laboratorio o negozio da tenere in ordine, le ore di una giornata sembrano sempre troppo poche e la comunicazione di solito finisce in fondo alla lista delle cose da fare, dimenticata.
Se ti ritrovi in questa situazione, non ti preoccupare, come ti dicevo è comune a moltissimi. Io per prima l’ho sperimentato. Tra dedicare un’ora in più per offrire un servizio o un prodotto migliore al cliente e investire quello stesso tempo per creare due post su Facebook, è sensato scegliere la prima. La qualità in quello che offriamo deve essere sempre alla base, o non c’è buona comunicazione che tenga! Ma se cominciamo a pensare che anche la comunicazione è una priorità, che fa parte del nostro lavoro, che è un valore aggiunto che possiamo dare ai nostri clienti, le cose cambiano un po’.
Questo cambio di prospettiva, dove mettiamo la comunicazione allo stesso livello di importanza del pagare le fatture dei fornitori o di rispondere alle email di richiesta informazioni, è il primo passo per trovare quel famoso tempo che sembra sempre mancare. E da lì, che fare?

Organizzazione e pianificazione

Mettere la comunicazione nella nostra to do list lavorativa e non considerarla come un extra da incastrare solo se avanza qualche minuto, è la base su cui si può poi lavorare con una buona organizzazione del tempo e con la pianificazione dei contenuti e delle attività di marketing da svolgere.
Queste due attività, strettamente legate tra di loro, ci consentono di dedicare il giusto tempo, senza sprecare energie e risorse, alla gestione della nostra comunicazione.
Se stai pensando “Tutto bello, ma da dove devo partire per organizzarmi e pianificare?” provo a darti qualche consiglio pratico che ho sperimentato sia per me sia suggerendolo a diversi clienti:

1- Concentra il tempo dedicato alla comunicazione

Cerca di ritagliarti uno spazio dedicato esclusivamente alla comunicazione. Può essere qualche ora, mezza giornata, una giornata intera, con la frequenza che ti è più comoda.
Scrivere più post in un unico momento, creare gli articoli del mese tutti insieme, programmare tutte le inserzioni in un’unica volta, ti permette di ottimizzare i tempi e ad essere più concentrato rispetto a spezzare queste attività.

2- Raccogli tutti gli spunti che ti vengono in mente

Raccogliere su un quaderno, su un block-notes o sul tuo smartphone tutti gli spunti e le idee che ti vengono durante la giornata (di solito mentre fai tutt’altro e non stai pensando alla tua comunicazione!) è un ottimo modo per avere sempre una riserva di materiale da usare per i contenuti.

3 – Usa gli strumenti di programmazione

Puoi usare sia gli strumenti interni ai social sia appoggiarti a strumenti esterni come Hootsuite, PostPickr, Later. Ho scritto una breve guida in questo articolo.

4 – Parti da content strategy e piano editoriale

L’ho messo come ultimo punto, ma sarebbe in realtà il primo. La strategia che vuoi seguire nella tua comunicazione, il piano editoriale, gli obiettivi da raggiungere, i canali da utilizzare, sono le basi da avere chiare se vuoi che il tempo che investi in comunicazione, sia poi efficace e porti risultati.

Ginkgo: come pianificare la tua comunicazione

Spero di averti dato qualche spunto utile per trovare il tempo per la tua comunicazione e, se vuoi un percorso pratico per pianificare la tua comunicazione, dai un’occhiata a Ginkgo!


Se ti piace, condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *