Come e perché fare pubblicità su Facebook e Instagram

Vuoi promuovere la tua azienda su Facebook ma non sai da dove partire oppure hai già fatto delle campagne ma senza ottenere risultati? Per promuovere i tuoi contenuti su Facebook usi il tasto “metti in evidenza” e non hai mai sentito parlare di Ads Manager o gestore delle inserzioni? In questo articolo cercherò di spiegarti in maniera semplice come fare pubblicità su Facebook e Instagram e perché è ormai diventato indispensabile destinare un budget alle inserzioni all’interno della tua strategia di comunicazione sui social.

Prima di vedere come funzionano le Facebook Ads e le Instagram Ads voglio rispondere a una domanda che mi viene quasi sempre fatta: serve davvero fare campagne su Facebook? Perché devo investire sulle Facebook ads? 

La risposta alla prima domanda è sì, che tu abbia una micro o grande azienda, se vuoi usare Facebook per ottenere risultati, devi prevedere un budget per le sponsorizzate. Per le motivazioni, ecco le principali: 

  • per aumentare la visibilità su Facebook e Instagram: la portata organica dei post (ovvero le persone raggiunte dai post senza sponsorizzare) è molto bassa, con una media del 5% della fanbase. Questo significa che senza inserzioni rischi di lavorare molto per produrre contenuti che poi verranno visti da pochissime persone.
  • per raggiungere un pubblico preciso che puoi definire sulla base delle tue buyer personas per età, località, interessi, attività sul tuo sito… 
  • per andare a lavorare sulle varie fasi del percorso d’acquisto dei tuoi clienti.

Facebook ads: cosa sono e come funzionano

Facebook Ads (o meglio ora Meta Ads) è il sistema di che ti permette di creare annunci a pagamento su Facebook e Instagram, targetizzando in maniera molto precisa le persone che vuoi raggiungere e scegliendo tra diversi obiettivi da raggiungere (interazioni, messaggi, visualizzazioni di video, traffico al sito, conversioni…).

Per realizzare queste campagne a pagamento hai a disposizione 2 vie:

  • il tasto metti in evidenza sotto ai post
  • lo strumento gestore delle inserzioni
Nei prossimi paragrafi vedremo insieme come utilizzare il secondo strumento, il gestore delle inserzioni, che rispetto al “metti in evidenza” ha molte più opzioni e permette di avere un maggior controllo sulle tue campagne.

La struttura delle ads: campagna, gruppi di inserzioni, annunci

Una volta aperto il gestore delle inserzioni, che puoi raggiungere da questo link, potrai creare la tua prima campagna che avrà questa struttura:

  • campagna: dove potrai scegliere obiettivo e, volendo, budget (che puoi definire anche nel passaggio successivo). Qui la domanda fondamentale a cui rispondere è perché stai creando la campagna? Quale risultato vuoi ottenere? Interazione con i tuoi contenuti, traffico al sito, acquisizione di contatti, conversioni…?
  • gruppi di inserzioni: dove individui durata, pubblico e posizionamenti. Qui le domande principali a cui rispondere sono due: a chi vuoi mostrare i tuoi annunci e dove mostrarli? All’interno di una singola campagna puoi creare più gruppi di annunci, per esempio differenziando il pubblico o i posizionamenti.
  • annunci: qui crei gli annunci veri e propri che puoi prendere da contenuti che hai già pubblicato o realizzare appositamente per la campagna, scegliendo tra diversi formati. All’interno di un singolo gruppo di annunci puoi creare più inserzioni testando creatività e formati differenti.
Nel video qui sotto ti mostro come funziona il gestore delle inserzioni e i vari passaggi per creare una campagna e per pubblicare i tuoi annunci su Facebook e Instagram.

Prima di creare la tua campagna

Prima di lasciarti creare la tua prima campagna voglio parlarti di 4 aspetti strategici importanti da tenere in considerazione per usare al meglio questo strumento che può essere utilissimo ed efficace, ma che dev’essere usato nel modo giusto

1 - L'obiettivo della campagna

Il primo punto che devi avere chiaro, ancor prima di aprire il gestore delle inserzioni, è quale risultato che vuoi ottenere con quella specifica campagna. Devi quindi avere chiara la tua strategia di comunicazione e quale ruolo devono avere Facebook e Instagram all’interno della tua comunicazione online. 

Facebook ads ti viene in aiuto suddividendo gli obiettivi in 3 macro categorie: notorietà, considerazione e conversione rendendo molto chiaro quello che puoi ottenere con la tua campagna. 

2- Budget Facebook Ads

Quanto spendere in Facebook Ads? Quanto investire per ottenere risultati? Le variabili che entrano in gioco sono molte e non è quindi possibile dare una risposta sempre valida, ma dovrai tenere conto di:

  • ampiezza del pubblico che vuoi raggiungere (operi sul locale? Su tutta Italia? Anche all’estero?)
  • tipologia di business e obiettivo che vuoi raggiungere (un’interazione con il post avrà un costo diverso rispetto a un lead o a una conversione sull’ecommerce)
  • sostenibilità della campagna: se stai promuovendo un prodotto che ti porta 10 euro spendendone 300, potrebbe esserci qualcosa che non funziona!

3 - Il target della campagna

Un elemento centrale della campagna è mostrare gli annunci alle persone giuste. Per farlo devi conoscere bene il tuo pubblico e capire come raggiungerlo con i social sfruttando i 3 tipi di pubblico che Facebook Ads ti mette a disposizione: pubblici: salvato, simile, personalizzato.

  • Pubblico salvato: è il pubblico costruito su interessi, dati demografici, dati geografici e comportamenti e che puoi salvare per usarlo in più inserzioni
  • Pubblico personalizzato: è il pubblico composto dalle persone che sono già entrate in contatto con te. Puoi creare un pubblico personalizzato dai tuoi contatti, dai visitatori del tuo sito web, dalla pagina Facebook, dal profilo Instagram.
  •  Pubblico simile: è il pubblico simile al pubblico che conta per te. Puoi creare un pubblico simile ai visitatori del tuo sito web, al pubblico della tua pagina Facebook, del tuo profilo Instagram o ai tuoi pubblici personalizzati.

4 - Gli annunci

Dopo aver definito tutti gli aspetti precedenti che ti assicurano di raggiungere il pubblico che desideri nei posizionamenti giusti, puoi concentrarti sugli annunci veri e propri. Qui dovrai creare un messaggio, fatto di parole e immagini (grafiche, video, foto) che riescano a catturare l’attenzione delle persone e spingerle a fare l’azione che desideri. Se hai studiato bene tutte le fasi precedenti ma manca il messaggio, la campagna difficilmente funzionerà.

Hai bisogno di un aiuto per le tue Facebook Ads?

Posso supportarti nell’impostazione iniziale della campagna che gestirai poi in autonomia oppure posso gestire per te la campagna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.