Contenuti per i social: idee post Instagram e Facebook

Costanza nella pubblicazione e contenuti coinvolgenti e interessanti sono le basi per costruire la tua presenza sui social, ma dove trovare le idee per i post su Instagram o su Facebook? Dove trovare l’ispirazione per testi e visual? Ti racconto il mio metodo, basato sull’uso delle liste, e qualche spunto per iniziare subito a creare i tuoi contenuti.

Parti da strategia e pianificazione

Prima di dedicarti alla scrittura dei testi e alla creazione delle fotografie o delle grafiche per i post sui social media, dovresti aver chiara la tua strategia di comunicazione, che ti permette di individuare gli strumenti e le azioni davvero utili e necessari per il tuo business, evitando di sprecare tempo e risorse inutilmente.

In base alla tipologia di attività che svolgi, al mercato in cui operi, al pubblico a cui ti rivolgi, alle risorse che puoi investire e ai risultati che vuoi raggiungere puoi scegliere i canali su cui essere presente, le azioni da fare e pianificare i tuoi contenuti, ma una volta stabilita la strada da percorrere, come trovare le idee per i post?

Perché ci piacciono i contenuti?

Il metodo che ti propongo, che utilizzo normalmente sia per i miei contenuti che per quelli dei clienti e che ho inserito all’interno di Ginkgo -il percorso per creare autonomamente una strategia di comunicazione e pianificare i contenuti- consiste nella creazione di 7 liste di titoli e argomenti da tenere sempre aggiornate e sempre a portata di mano.

Quando crei un post sui social o nel tuo blog lo fai per il tuo pubblico, è quindi da lì, dai suoi interessi, dalle sue paure e dai suoi bisogni, che devi partire per trovare le idee per i tuoi contenuti. Dato per assodato questo concetto però possiamo fare un ragionamento più ampio, chiedendoci in generale perché ci piacciono e interessano i contenuti.

Pensa anche alla tua esperienza personale, perché ti soffermi a leggere un post, a osservare una foto o guardare un video? Io ho individuato 7 macro-motivazioni che saranno la base per costruire le liste:

  • vogliamo emozioni
  • cerchiamo informazioni
  • vogliamo rassicurazioni
  • ci interessiamo a offerte e promo
  • vogliamo imparare
  • vogliamo creare relazioni e conoscere storie

Le liste di contenuti

Per ciascuno dei punti sopra puoi creare una lista di titoli di possibili post, che poi dovrai solo sviluppare, aiutandoti con queste domande:

EMOZIONI

  • quale emozione può dare il tuo prodotto/servizio?
  • c’è qualche aneddoto divertente legato al prodotto/servizio?
  • il prodotto/servizio si presta ad essere raccontato con foto o video emozionanti?

INFORMA 

  • come funziona il prodotto/servizio?
  • quali sono gli ingredienti o le fasi di lavoro?
  • quali benefici offre?
  • quale problema risolve o a quel bisogno risponde?
  • puoi raccontare o mostrare un prima/dopo?
  • come hai avuto l’idea di creare il prodotto/servizio?
  • perché il tuo prodotto/servizio è diverso dagli altri?

RASSICURA

  • per chi il prodotto/servizio ha già funzionato?
  • chi ha già scelto il prodotto/servizio?
  • quali risultati ha portato a chi l’ha già usato?

REGALA

  • puoi offrire una prova gratuita, uno sconto, un coupon?
  • puoi regalare una risorsa scaricabile o un gadget?

INSEGNA

  • ci sono libri o risorse per approfondire la tecnica, la storia, il metodo legati al tuo prodotto/servizio?
  • qual è la storia di quel particolare prodotto, materiale, metodo o tecnica?
  • quali usi si possono fare del tuo prodotto/servizio?
  • c’è qualcosa che hai imparato nel tuo lavoro o nella vita che potrebbe essere utile anche ad altri?
  • ci sono aspetti pratici, piccoli “trucchetti” del mestiere che puoi condividere con chi ti segue?

RACCONTA DI TE

  • chi sei, cosa fai e a chi rivolgi i tuoi prodotti e servizi?
  • ci sono altri argomenti o passioni che non c’entrano direttamente con i prodotti e servizi che offri, ma che per te sono importanti?
  • quali sono i valori alla base del tuo lavoro?
  • cosa sono le motivazioni che ti hanno spinto a scegliere di offrire il tuo prodotto/servizio?
  • ci sono episodi o aneddoti che ti portano a riflettere sul tuo lavoro?
  • com’è lo spazio dove lavori?
  • come organizzi le tue giornate e il tuo lavoro?
  • in cosa credi? 
  • cosa ti ispira?
  • quali sono per te le cose importanti?

Queste domande sono solo una traccia, non devi usarle tutte (alcune non si adatteranno forse alla tua tipologia di prodotto/servizio), puoi aggiungerne altre e una singola domanda può essere lo spunto per diversi argomenti da sviluppare in più post, magari con formati differenti (grafiche, foto, video, testi…). Vedrai che alcuni argomenti potranno rientrare in diverse categorie, un contenuto potrebbe essere sia un regalo che un qualcosa che insegni. Non ti preoccupare, va benissimo così. Le categorie non sono scompartimenti rigidi ma servono solo a suggerirti possibili vie da esplorare per i tuoi contenuti!

Organizzare e gestire le liste

Per gestire e organizzare queste liste puoi usare sia il cartaceo che il digitale. Qui ti raccolgo qualche idea:

  • Se usi il bullet journal, puoi creare delle specifiche collection. 
  • Puoi dedicare alle liste una sezione specifica del tuo quaderno delle idee.
  • Puoi creare un documento di testo su Drive per averlo sempre disponibile sia da pc che da telefono
  • Puoi creare un taccuino su Evernote.

Insomma i metodi sono tanti, l’importante è che siano comodi per te e veloci da usare sia quando devi annotare le idee che nel momento in cui devi usarle per creare i contenuti.

[Photo by Green Chameleon on Unsplash]

Hai bisogno di un aiuto per la tua strategia di comunicazione?

Leggendo l’articolo hai capito che quello che ti manca non sono tanto le idee per i contenuti ma una strategia in cui inserirli? Scopri Ginkgo, il percorso per costruire la tua content strategy in autonomia, oppure scopri il mio servizio di consulenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.